Home SPETTACOLI “Càvea festival”, salta l’edizione dell’estate 2021. Ma con una speranza

“Càvea festival”, salta l’edizione dell’estate 2021. Ma con una speranza

Troppe le incertezze: incognite di carattere organizzativo, effettiva tipologia dei provvedimenti di profilassi igienico-sanitaria da applicarsi al momento della manifestazione, condizioni di ingresso all’area. E, aspetto non trascurabile, problemi di autonomia finanziaria, pur restando il teorico sostegno degli “sponsor”. Con rammarico e con sofferenza, questo pomeriggio, nelle parole di Luca Ruggeri presidente l’annuncio dell’annullamento della terza edizione del “Càvea festival” in calendario per luglio alle cave di Arzo, territorio comunale di Mendrisio: perdurante la pandemia da “Coronavirus” e restando impossibile la definizione di un quadro sufficientemente stabile (chiamasi scenario del praticabile), impossibile l’agire in modo organico, tra l’altro volendosi mantenere elevato lo “standard” qualitativo dei musicisti da invitarsi. Appuntamento rinviato al 2022, tuttavia con una promessa estemporanea: “Qualora la situazione sanitaria dovesse permettercelo, in estate intendiamo proporre alcuni concerti al di fuori delle cave, su scala ridotta e più intima, sempre nel segno della valorizzazione dei luoghi più belli e suggestivi del nostro territorio”. Auguri, ragazzi.