Home CRONACA Casinò Lugano, dopo il lungo “blackout” è tempo di… “blackjack”

Casinò Lugano, dopo il lungo “blackout” è tempo di… “blackjack”

Alla mezzanotte di domani, domenica 18 aprile, la riapertura ufficiale del Casinò Lugano dopo una sosta durata oltre quattro mesi per le note questioni Covid-19. Tempo di zero introiti nella gestione “in presenza”, certo, ma tempo non sprecato: “Una parte dei dipendenti è rimasta operativa, chi è rimasto a casa ha mantenuto stretto contatto con la struttura ed è stato aggiornato sui lavori in corso”, come indica Gianmaria Frapolli, amministratore delegato della casa da gioco che è stata rinnovata ed arricchita nell’offerta sia negli ambienti “slot” (29 “jackpot” con oltre 500 apparecchi a disposizione) sia nella sala per i grandi giochi in tempo reale (30 sono ora i tavoli, con l’arrivo di “roulette” francese e “chemin de fer” a fianco di altre proposte quali il “blackjack”). Protocolli sanitari equi, dai separatori in “plexiglass” per i tavoli e per le “slot” ai purificatori d’aria, dalle colonnine con il “gel” igienizzante in vari punti dell’intero edificio all’attività di pulizia sistematica delle postazioni. Le aperture: per il casinò, dalle ore 10.00 alle ore 4.00 (con estensione sino alle ore 5.00 il venerdì sul sabato ed il sabato sulla domenica); per la sala tavoli, dalle ore 14.00 alle ore 4.00 (con estensione sino alle ore 5.00 il venerdì sul sabato ed il sabato sulla domenica); per il “poker”, dalle ore 16.00 alle ore 4.00 (con estensione sino alle ore 5.00 il venerdì sul sabato ed il sabato sulla domenica).