Home SPORT Calcio Dna / Pari in cassaforte ma giunse la malasorte: Lugano beffato

Calcio Dna / Pari in cassaforte ma giunse la malasorte: Lugano beffato

256
0

Sconfitta torcibudella, per rammarico e per constatazione di una nota legge attribuita a tale ingegnere Edoardo Luigi Murphy, quella rimediata oggi dal Lugano del calcio di massima serie, giornata numero 11 uguale giornata da sventura: a Zurigo, avversario il Grasshoppers, sconfitta per 1-2 con goal subito al 93.o, sinistro di Tsiy Ndenge per l’1-2 a quel punto non rimediabile. Un cerotto sulla partita, peraltro gestita con sapienza pur contro l’evidenza del tabellone, aveva messo in precedenza (83-o) Albian Hajdari in risposta alla prima rete degli ospiti (71.o) per la firma di Pascal Schurpf, autentica iradiddio ogni volta che si trovi ad affrontare una ticinese. Due legni colpiti nella stessa azione a completare il quadro delle disdette.

I risultati – StadeLosannaOuchy-Losanna 2-2; Youngboys-Zurigo 0-0; Basilea-Servette 0-1; Winterthur-San Gallo 2-1; Grasshoppers Zurigo-Lugano 2-1; Lucerna-Yverdon 2-1.

La classifica – Zurigo 23 punti; Youngboys 21; San Gallo, Lucerna 18; Servette 16; Lugano, Winterthur, Yverdon 15; Grasshoppers Zurigo 11; Losanna, StadeLosannaOuchy 9; Basilea 5 (Youngboys, Lugano, StadeLosannaOuchy, Basilea una partita in meno).