Home SPORT Calcio Dna / Lugano, punto a Basilea. E titolo offerto allo Youngboys

Calcio Dna / Lugano, punto a Basilea. E titolo offerto allo Youngboys

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.26) Lugano formale arbitro nella corsa al titolo del calcio svizzero, oggi, con il punto meritatamente conquistato sul campo del Basilea ed in concomitanza con il netto 5-1 dello Youngboys capolista sul Thun; bernesi di fatto sotto lo striscione di arrivo, stante il margine di 20 lunghezze (con nove incontri da disputarsi, contro gli otto degli avversari diretti) rispetto al Basilea medesimo. Buon per i bianconeri che ai padroni di casa, pur più produttivi (16 tiri contro otto), sia mancata quasi del tutto l’attitudine a collimare il mirino: tre conclusioni da una parte, due dall’altra, ed in ciò le reti di Armando Sadiku (67.o, siluro da cineteca) per gli ospiti e l’1-1 raggiunto da Marek Suchy (75.o) oltre alla traversa colta dal renano Albian Ajeti mentre l’arbitro Urs Schnyder stava per indicare la disponibilità a concedere cinque minuti di recupero; l’ultima occasione, tuttavia, sul piede di Fabio Daprelà al 93.o, e sarebbe stato un colpo da prodigio. Onore ai centrocampisti, costretti a subire la preminenza fisica del Basilea e disposti al sacrificio pur concedendo grande movimento di palla (62 per cento) agli avversari; purtroppo e di nuovo sul banco degli imputati il portiere David Da Costa, subentrato a Noam Baumann dopo 30 minuti (infortunio del titolare per scontro e testata subita) e responsabile dell’errore – uscita fuori tempo su normale calcio d’angolo – costato il pareggio. Gli altri risultati: Grasshoppers Zurigo-Zurigo 1-1 (ieri); NeuchâtelXamaxSerrières-San Gallo 0-1 (ieri); Sion-Lucerna 2-2 (oggi). La classifica: Youngboys 72 punti; Basilea 52; Thun 38; San Gallo 35; Zurigo, Lucerna 34; Sion, Lugano 33; NeuchâtelXamaxSerrières 26; Grasshoppers Zurigo 21 (Youngboys, Lucerna, Sion, Grasshoppers Zurigo una partita in meno).