Home ECONOMIA Borse: Europa di rincorsa, Zurigo si inventa uno strappo nel finale

Borse: Europa di rincorsa, Zurigo si inventa uno strappo nel finale

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.35) In recupero dal e del cedimento accusato ieri, con strappo decisivo a metà pomeriggio, lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo, al saldo oggi su quota 10’190.37 punti ovvero con progresso pari all’1.14 per cento e dunque in chiusura di una settimana in cui sono stati realizzati i due terzi del progresso d’un mese intero. Slancio ravvisabile nel comparto bancario (“Ubs group Ag”, più 3.04 per cento; “Credit Suisse group Ag”, più 5.26); “Compagnie financière Richemont Sa” (più 6.99 per cento) in punta; decisamente sotto misura “Swisscom Ag” (meno 1.38) e “Givaudan Sa” (meno 2.67). Ancora in spinta, per di più su inattese notizie di ripresa dell’occupazione negli Stati Uniti, i valori sulle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 3.36; Ftse-Mib a Milano, più 2.82; Ftse-100 a Londra, più 2.25; Cac-40 a Parigi, più 3.71; Ibex-35 a Madrid, più 4.04. Balzo poderoso a Wall Street, con incrementi fra il 2.14 ed il 3.34 per cento sugli indici di riferimento. Sempre più in alto l’euro, ora scambiato a 108.6-108.7 centesimi di franco.