Home ECONOMIA “Swiss market index” oltre quota 9’400. “Santhera” domina tra gli emergenti

“Swiss market index” oltre quota 9’400. “Santhera” domina tra gli emergenti

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.11) Altro ritocco al primato delle ultime 52 settimane sul finale delle odierne contrattazioni alla Borsa di Zurigo, con “Swiss market index” elevatosi sino a 9’415.99 punti e poi rifluito a quota 9’398.97 (più 0.53 per cento), al rimorchio di lusso (“Compagnie financière Richemont Sa”, più 1.56; “The Swatch group Ag”, più 3.63) e bancari (“Julius Bär Gruppe Ag”, più 3.44, il migliore); in retroguardia “Roche holding Ag”, meno 0.29 per cento su possibile scarico di posizioni per raggiunto obiettivo (“target” alto a 280-285 franchi per azione, ultima quotazione a 276.40 franchi, prossimo scomputo di dividendo pari ad 8.70 franchi); “Swisscom Ag” (meno 0.44) sulla coda. Fuori dal mercato principale, gran botto (più 124.17 per cento) sul volatile titolo “Santhera Ag” per effetto di notizie incoraggianti sull’efficacia di un farmaco nel trattamento della “sindrome di Duchenne”. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.42; Ftse-Mib a Milano, più 0.86; Ftse-100 a Londra, più 0.07; Cac-40 a Parigi, più 0.31; Ibex-35 a Madrid, parità. Progressi fra lo 0.57 e lo 0.81 sugli indici di riferimento a New York. In ascesa a 113.5-113.6 centesimi di franco il cambio per un euro.