Home REGIONI “Ars medica”, dalla tavola un sostegno ai pazienti oncologici

“Ars medica”, dalla tavola un sostegno ai pazienti oncologici

Una persona ogni circa 25, in Svizzera, è affetta da tumore, ed oltre 40’000 nuovi casi – maggior incidenza: prostata e polmoni per gli uomini, seno e colon per le donne – vengono diagnosticati ogni anno; tra questi pazienti, tuttavia, c’è anche chi per carenza di mezzi finanziari non ha accesso a cure mediche appropriate. Un contributo economico giungerà oggi a tali ammalati anche dal Ticino, per tramite della “Genolier foundation” fra i cui scopi figura appunto la presa in carico dei pazienti privi di risorse adeguate, con l’iniziativa di beneficenza in programma al “Ristorante L’incontro” della “Clinica ars medica” di Gravesano: l’intero incasso odierno, così come quello delle altre strutture svizzere della ristorazione che fanno capo allo “Swiss medical network” (filiale della “Aevis Victoria Sa”), andrà a sostegno diretto di questa tipologia di pazienti, e ciò in forma di partecipazione finanziaria ad un intervento mirato oppure per tramite delle prestazioni del “Programma di riabilitazione oncologica” globale. L’iniziativa coincide con il 20.o anniversario della “Giornata mondiale contro il cancro”.