Home ECONOMIA “Swiss market index” al ribasso, New York bene ma frena sul Nasdaq

“Swiss market index” al ribasso, New York bene ma frena sul Nasdaq

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.19) Ancora uno dei finanziari di vertice, vale a dire il titolo “Credit Suisse group Ag”, distonico nel listino primario della Borsa di Zurigo con un “meno 2.50” per cento che oggi ha contribuito in misura determinante a zavorrare lo “Swiss market index” con flessione finale pari allo 0.40 per cento su quota 10’839,33 punti. Al vertice, in corsa solitaria sin dall’apertura, il valore “Compagnie financière Richemont Sa” (più 2.08 per cento. Allargato fibrillante su due notizie di segno opposto: volante “Bachem holding Ag” (più 6.58 per cento, cifre nere dichiarate, annunciato anche l’incremento del dividendo), in tuffo “U-blox Ag” su risultati economici al ribasso, cifre rosse inattese (soprattutto alla luce delle dichiarazioni ottimistiche rese agli investitori ancora nel novembre scorso), ergo un“meno 14.15”per cento che tuttavia non si giustifica ai sensi dei fondamentali e che potrebbe spingere gli speculatori all’acquisto per un ripiazzamento a breve termine.

Così sulle altre piazze principali in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.46 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.03; Ftse-100 a Londra, più 0.36; Cac-40 a Parigi, più 0.35; Ibex-35 a Madrid, più 0.60. Prevalente ottimismo a New York: “Dow Jones”, più 0.90; S&P-500, più 0.10; Nasdaq, meno 0.59. Così sulle altre piazze principali in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.46 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.03; Ftse-100 a Londra, più 0.36; Cac-40 a Parigi, più 0.35; Ibex-35 a Madrid, più 0.60. Prevalente ottimismo a New York: In risalita sui 111,1 centesimi di franco il cambio per un euro. Bitcoin rilevato intorno ai 53’367.37 franchi svizzeri per unità.