Home CONFINE Val Veddasca, trovato morto l’anziano “fungiàtt” scomparso martedì

Val Veddasca, trovato morto l’anziano “fungiàtt” scomparso martedì

Una caduta dal sentiero, o forse un malore precedente la caduta, è costato la vita ad un 83enne cittadino italiano il cui cadavere è stato individuato ieri pomeriggio in territorio comunale di Maccagno con Pino e Veddasca, provincia di Varese, zona della Val Veddasca a ridosso dei Monti di Bassano, ad una manciata di chilometri da entrambi i confini sul Gambarogno (Zenna verso Dirinella e Biegno verso Indemini). La denuncia di scomparsa dell’anziano, appassionato “fungiàtt” con residenza a Ternate (provincia di Varese) ed abituale frequentatore dell’Alto Varesotto, risaliva a martedì 28 giugno; solo ieri mattina la prima traccia credibile per le ricerche, essendo stata rilevata la presenza dell’auto dell’uomo in un posteggio intorno a quota 980 metri sul livello del mare, sull’esterno dell’“Albergo Diana”. Specialisti del “Soccorso alpino” e dei Vigili del fuoco, con il supporto di un elicottero della Guardia di finanza, hanno iniziato a battere l’area in modo metodico, giungendo dopo brevi percorsi alla scoperta del cadavere. Il decesso è presumibilmente da farsi risalire alla stessa giornata di martedì. In immagine, l’area in cui è stata trovata la vettura dell’anziano.

Articolo precedenteTurista 22enne morì a Muralto. «Omicidio volontario», dicono le Assise
Articolo successivoAgno, un posto per tutti i quattrozampe: ecco l’area di socializzazione