Home CRONACA Vaccinazioni anti-“Coronavirus”, Capriasca e Locarno ai… saluti

Vaccinazioni anti-“Coronavirus”, Capriasca e Locarno ai… saluti

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 12.51) Scendono da sei a quattro, come da programmazione annunciata, le strutture deputate alla somministrazione dei vaccini anti-“Coronavirus” in Ticino: chiuse infatti le iscrizioni nei centri di Locarno (“Palazzetto Fevi”) e di Capriasca frazione Tesserete (“Centro protezione civile”), trasferiti su Lugano (“Padiglione Conza”) i residui prenotati a Capriasca, esaurita nel frattempo la lista di attesa per l’unica unità del Sopraceneri centrooccidentale (che, pertanto, rimane “scoperto”. Forse non la migliore tra le scelte, ma a quanto pare non è disponibile una struttura dalle caratteristiche analoghe o almeno simili a quelle disponibili in precedenza). Sempre 19’000 all’incirca le persone prenotatesi ed in attesa di trattamento, come da riepilogo alle ore 8.00 di oggi:

– Bellinzona quartiere Giubiasco (“Mercato coperto”), vaccino “Pfizer-BionTech”, appuntamenti esauriti sino a domenica 27 giugno: 7’549 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a tre settimane, Sms con i prossimi appuntamenti a partire da mercoledì 23 giugno, raccomandata l’iscrizione a Biasca;

– Biasca (stabile ex-“Nickelmash Ag”), vaccino “Moderna”, appuntamenti esauriti sino a giovedì 24 giugno; 1’760 persone in lista, tempo di attesa stimato fino a 10 giorni, Sms con i prossimi appuntamenti a partire da domani, venerdì 18 giugno;

– Lugano (“Padiglione Conza”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili esauriti sino a sabato 26 giugno; 5’885 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a tre settimane, Sms con i prossimi appuntamenti a partire da domani, venerdì 18 giugno;

– Mendrisio (“Mercato coperto”), vaccino “Moderna”, appuntamenti disponibili esauriti sino a domenica 20 giugno; 3’887 persone in lista, tempo di attesa stimato sino a due settimane, Sms con i prossimi appuntamenti a partire da domani, venerdì 18 giugno.

Articolo precedenteCovid-19 in Ticino, superati i 5’000 contagi nella terza ondata
Articolo successivoOsi, il ritorno dal… vivo: quattro appuntamenti in otto giorni