Home GRIGIONI ITALIANO Turismo in Valposchiavo, contributo cantonale per la ricettività

Turismo in Valposchiavo, contributo cantonale per la ricettività

299
0

Ammonta a 490’000 franchi il contributo complessivo concesso da Coira all’associazione “Valposchiavo turismo” per un progresso concernente la strategia di rafforzamento delle strutture ricettive. Le risorse finanziarie sono per metà a carico del Cantone e per metà a debito della Confederazione. Nella sostanza, si tratta di un atto di fiducia, ma ben indirizzato: per quanto la Valposchiavo sia e resti una fra le più piccole destinazioni nei Grigioni sia per superficie sia per numero dei pernottamenti in strutture alberghiere, vari sono i dati incoraggianti sul fronte del turismo rurale, in linea parallela con un crescente livello di attenzione da parte di osservatori esterni: per tutti valga l’attribuzione del riconoscimento “Best tourism villages”, nel novembre 2021, da parte dei vertici dell’“Organizzazione mondiale del turismo”.

Previous articleCurling / Primo approccio, in pista a Faido un corso di introduzione
Next articleCantù (Como), “Blitz” nella centrale della contraffazione: tre denunciati