Home CRONACA Traffico sì, ma senza drammi. Sulla A2 un picco da sei chilometri...

Traffico sì, ma senza drammi. Sulla A2 un picco da sei chilometri verso nord

399
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 13.13) Chi va, chi viene; l’importante sta nella consapevolezza dei rischi, avantutto quello di inchiodarsi per qualche tempo in una colonna, e nel non farsi prendere dalla fregola del “taglio” finalizzato a guadagnare 10 metri nella coda parallela, ché poi anche i caramobiliare rischiano di perdere la pazienza quando si va a lamentare lo sfriso sul paraurti. Sabato da traffico secondo aspettative quello che stiamo vivendo da un lato all’altro del territorio cantonale, soliti fulcri sui valichi di frontiera da una parte ed alla galleria del San Gottardo sulla A2 dall’altra; qui il picco in uscita verso nord è stato registrato attorno alle ore 12.22 con sviluppo delle code su sei chilometri, tempi di transito attorno ai 90 minuti tendenti a 100, nulla che non sia stato già visto e nulla che debba inquinare la giornata. Sul confine, solito parametro a Chiasso-Brogeda con incolonnamenti sino a poco più di un chilometro in direzione sud; analogo stato dell’arte dalla A9 italiana in entrata sul Ticino, in questo caso anche per effetto della presenza di residui cantieristici e di spostamenti forzati da corsia a corsia. In approccio al Ticino da nord, infine, fra il quarto d’ora ed i 20 minuti si situano i tempi di attesa al portale della galleria del San Gottardo.