Home CRONACA Traffico di frontiera, saltano altri due valichi (e mezzo) con la Lombardia

Traffico di frontiera, saltano altri due valichi (e mezzo) con la Lombardia

Come anticipato da fonti Rsi, imminente fra Ticino e Lombardia il blocco o la riduzione del transito veicolare e pedonale su altri tre valichi oltre ai 14 che, con due precedenti provvedimenti, erano stati temporaneamente dismessi nelle scorse settimane. Secondo indicazione dei vertici dell’Amministrazione federale delle dogane, alla luce della consistente riduzione dei transiti (si parla di un calo nell’ordine del 70 per cento) l’osmosi su questo fronte – che è burocraticamente classificato quale “Confine sud” – sarà infatti ridotta a due punti principali di transito sul Comasco, ovvero Chiasso-Brogeda (direttrice A2 svizzera-A9 italiana) verso Como e Chiasso-strada verso Como frazione Ponte Chiasso, e ad altrettanti punti principali di transito sul Varesotto, ovvero Stabio frazione Gaggiolo verso Cantello frazione Gaggiolo e Ponte Tresa verso Lavena-Ponte Tresa. I provvedimenti scatteranno alle ore 23.00 di oggi, lunedì 23 marzo.

Fra i non prioritari, chiusura totale è annunciata per il valico di Gambarogno frazione Dirinella su Maccagno con Pino e Veddasca frazione Zenna (Varese); chiusura parziale, ossia dalle ore 20.00 alle ore 5.00, per il valico da Lugano quartiere Gandria su Valsolda frazione Oria (Como); ancora non precisati, ma da presumersi analoghi a quelli adottati per Gambarogno frazione Dirinella su Maccagno con Pino e Veddasca frazione Zenna, i termini di intervento sul valico di Novazzano frazione Brusata verso Bizzarone (Como). Com’è noto, sul versante piemontese per la provincia del Verbano-Cusio-Ossola è attivo ora il solo valico di Brissago frazione Madonna di Ponte verso Cannobio frazione Piaggio Valmara. Sul valico di Chiasso-Brogeda è garantita una corsia a transito diretto (linea preferenziale) per il personale medico ed infermieristico e per il personale dei servizi pubblici di emergenza (luce blu); sul valico di Stabio-Gaggiolo è garantita analoga corsia per le merci di prima necessità. Nella foto GdT, il valico da Monteggio frazione Cassinone verso Dumenza e Luino (località Palone), già chiuso in conseguenza dei primi interventi di canalizzazione del traffico transfrontaliero.