Home CRONACA Ticino flagellato dal maltempo: frane ed interruzioni, disagi, un ferito

Ticino flagellato dal maltempo: frane ed interruzioni, disagi, un ferito

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 9.55) Dai punti estremi vallerani ai confini (ed oltre), notte di tregenda per il maltempo da allerta di grado quattro su cinque sul Ticino: sferzante il vento, ingrossati (e, in taluni punti, straripati) vari corsi d’acqua, più casi di allagamento in strade ed aree rurali. Non manca, purtroppo, anche una prima evidenza da bollettini medici: traumi di una certa entità per la caduta da una massicciata ha riportato, intorno alle ore 21.50 di ieri, un collaboratore del Servizio forestale cantonale i cui addetti erano all’opera in territorio comunale di Morbio Inferiore quale supporto ai Pompieri Mendrisio per la rimozione di rami d’albero abbattutisi lungo via San Nicolao, a breve distanza dal ponte sulla Breggia; soccorsi portati da sanitari del “Servizio ambulanza Mendrisiotto”, l’uomo è stato trasferito al “Beata Vergine” di Mendrisio per radiografie e trattamento del caso. Messi invece in salvo prima dell’alba, e senza particolari problemi, alcuni capi di bestiame in Comune di Gambarogno frazione Contone ed in Comune di Bellinzona frazione Gudo: in entrambi i casi gli armenti si trovavano in aree prossime agli argini del Ticino.

Difficoltà sono rilevate su varie arterie primarie e secondarie. Causa tronco di albero precipitato sul sedime stradale, difficoltà constano nel transito da Maroggia verso Rovio; analoga situazione sulla Cantonale Paradiso-Morcote, sezione fra Vico Morcote e Lugano quartiere Carona, e nella zona di Brione sopra Minusio. Blocco temporaneo lungo la A2, in forza della presenza di materiali sulla carreggiata ed in entrambe le direzioni di marcia, alla galleria della Collina d’Oro. Non si passa lungo l’arteria da Lugano quartiere Cureggia a Lugano quartiere Cornaredo, tratto Cureggia-Pregassona; idem dicasi fra Breggia e Coldrerio, sezione tra gli abitati di Scudellate e di Muggio. Chiusa la dorsale di Riva San Vitale tra Riva San Vitale e la frazione Poiana (suggerito l’utilizzo di percorsi alternativi tra la frontiera a Porto Ceresio, provincia di Varese, e Mendrisio quartiere Capolago ovvero sino all’innesto sulla direttrice da Chiasso a Lugano).

Dal Sottoceneri al Sopraceneri. Probabilmente causato dalla scarsa visibilità per pioggia l’incidente che sta determinando rallentamenti vistosi tra lo svincolo per Bellinzona-sud e l’area di servizio Bellinzona-sud, direzione San Gottardo. Frane in Comune di Onsernone, fra gli abitati di Russo e di Mosogno: uno smottamento interessa la strada principale, rendendo necessario il passaggio a senso unico alternato. Lo slittamento a valle di massi e di detriti, in territorio comunale di Bedretto, ha determinato un temporaneo blocco al transito veicolare fra gli abitati di Ronco e di Ossasco. Bloccata in entrambe le direzioni la strada da Mergoscia a Gordola nel tratto pertinente al territorio comunale di Tenero-Contra frazione Contra; eguali situazioni in Comune di Serravalle, tratto fra la frazione Malvaglia e l’abitato di Dandrio, ed in Comune di Centovalli, tratto fra la frazione Borgnone e l’abitato di Camedo e tratto fra l’abitato di Camedo e l’abitato di Verdasio; per la presenza di piante cadute e di detriti sui due lati della strada, provvisoria riduzione di carreggiata imposta fra Cugnasco-Gerra frazione Cugnasco e la località Monti di Ditto; identica situazione in territorio comunale di Bellinzona, tra le frazioni Gnosca e Gorduno. Chiusi i passi del San Gottardo, del Lucomagno, della Novena e del San Bernardino.