Home CRONACA Ticino, Covid-19 implacabile: decessi in doppia cifra, 92 contagi in più

Ticino, Covid-19 implacabile: decessi in doppia cifra, 92 contagi in più

Torna a creste drammatiche, dopo due giorni in cui la tensione restava elevata ma a linea tendenziale in progressione all’apparenza sostenibile, l’onda da Covid-19 in territorio cantonale ticinese. Altre due vittime, entrambe da attribuirsi all’epidemia, si sono aggiunte alle otto precedenti; ancora anziani, ancora persone affette da patologie preesistenti, come riferiscono dallo Stato maggiore cantonale di condotta. Esplosiva la situazione dei contagiati: 92 in più, per un totale di 422 casi confermati a decorrere da martedì 25 febbraio, giorno della prima evidenza ufficiale; tre i positivi individuati alla Scuola reclute in Airolo, dove 40 effettivi appartenenti a due compagnie sono stati posti in quarantena (non così la terza compagnia, dove non figurano soggetti con sintomi da “Coronavirus”); non noto il numero dei soggetti in terapia intensiva, idem dicasi per quanto riguarda i guariti. Il numero di nuovi casi dal Ticino incide nella misura di quasi un quarto sul totale dei contagiati in Svizzera, ormai 2’700 (erano 2’300 al precedente riscontro) circa secondo indicazione consuntiva fornita dai responsabili dell’Ufficio federale sanità pubblica; nei fatti, dandosi per probabile il saldo nazionale a quota 25 vittime (per motivi legati ai tempi differenti nella rilevazione e nella comunicazione, sussiste uno scarto di alcune ore tra informazioni locali ed informazioni generali), dalla Svizzera di lingua italiana giunge oltre il 40 per cento dei decessi.