Home ECONOMIA “Swiss market index”, ritocco in rialzo. New York si prende una pausa

“Swiss market index”, ritocco in rialzo. New York si prende una pausa

203
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.25) Per quanto azzoppato dai risultati di “Geberit Ag” nel 2023 (lieve miglioramento della redditività, calo degli utili – ma il 2022 aveva beneficiato di una situazione particolare e non ripetibile – e difficoltà addebitate alla debolezza delle valute estere contro il franco; al momento, meno 2.12 per cento sul listino), “Swiss market index” della Borsa di Zurigo anche oggi in guadagno con appoggio sugli 11’790.46 punti (più 0.24 per cento) grazie soprattutto a “Lonza group Ag” (più 2.77), “Abb limited” (più 1.28) e “Nestlé Sa” (idem). Sotto misura i farmaceutici (“Roche holding Ag”, meno 1.53; “Novartis Ag”, meno 0.53). Nell’allargato, ancora sullo slancio è “Polypeptide group Ag”, che aggiunge un altro 8.58 per cento al già vigoroso rialzo fatto registrare ieri portando al 23.52 per cento il margine utile nel 2024. Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, meno 0.02; Ftse-Mib a Milano, più 0.39; Ftse-100 a Londra, più 0.31; Cac-40 a Parigi, più 0.62; Ibex-35 a Madrid, più 1.65. Attorno alla parità, e senza sforzi particolari nell’uno e nell’altro senso, gli indici di riferimento a New York. Cambi: 96.12 centesimi di franco per un euro, 87.74 centesimi di franco per un dollaro Usa; di nuovo in ascesa il bitcoin, ora al controvalore teorico di 64’141 franchi circa per unità.