Home ECONOMIA “Swiss market index”, massimi storici in serie. New York non trova energie

“Swiss market index”, massimi storici in serie. New York non trova energie

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.31) Nuovi massimi storici, con ripetuto superamento della soglia a 12’600 punti (12’605.69 punti il picco delle ore 16.45), per lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo collocatosi infine a 12’600.15 punti, con margine utile pari allo 0.34 per cento. “Credit Suisse group Ag” e “Swisscom Ag” trainanti nel listino primario (più 2.80 e più 2.47 per cento); “Abb limited” e “Partners group Ag” al guadagno sopra la figura intera; pochi e per centesimi i valori sotto la linea, “Novartis Ag” il peggiore (meno 0.37). Movimenti nell’allargato: effimera fiammata per “Santhera pharmaceuticals holding Ag”, giunto a guadagnare quasi il 20 per cento e poi rifluito sulla parità; parzialissimo rientro per “Molecular partners Ag” (più 3.61). Dalle altre piazze europee: Dax-30 a Francoforte, più 0.02; Ftse-Mib a Milano, più 0.07; Ftse-100 a Londra, meno 0.49; Cac-40 a Parigi, più 0.06; Ibex-35 a Madrid, meno 0.52. In arretramento fra lo 0.21 e lo 0.45 per cento gli indici principali di riferimento a New York. Cambi: altro minimo dell’anno per l’euro contro il franco, sul controvalore di 105.06 centesimi di franco per un euro; 92.85 centesimi di franco per un dollaro Usa; intorno ai 55’780.65 franchi l’accreditamento di un bitcoin.

Articolo precedente“Coronavirus” nelle scuole ticinesi, 11 le sezioni sotto scacco
Articolo successivoCovid-19 in Ticino, cresta della quarta ondata: quasi 100 casi in 24 ore