Home CRONACA Scuole ticinesi “off limits” per Covid-19, 30 le sezioni in quarantena

Scuole ticinesi “off limits” per Covid-19, 30 le sezioni in quarantena

Picco di quarantene nel sistema scolastico ticinese causa Covid-19, con riferimento al periodo post-vacanze natalizie, è quello rivelato dall’odierno bollettino del Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport: 30 sono ora le sezioni di scuola dell’infanzia – l’unico ordine per il quale venga ancofa tenuta una statistica – sotto blindatura, per una quota effettiva pari al 7.21 per cento del totale (6.25 per cento all’evidenza di ieri; com’è noto, da lunedì 10 gennaio non vengono più fornite rilevazioni pertinenti ad elementari, medie e superiori). Da oggi nella lista: Losone, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, nuovo caso); Lamone, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, nuovo caso); Cugnasco-Gerra, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, nuovo caso); Lugano sede Pregassona-Terzerina, una sezione (sino a sabato 29 gennaio, nuovo caso); Stabio, una sezione (sino a sabato 29 gennaio, nuovo caso); Torricella-Taverne quartiere Taverne, una sezione (sino a sabato 29 gennaio, nuovo caso); Alto Malcantone frazione Arosio, una sezione (sino a sabato 29 gennaio, nuovo caso); Sorengo, una sezione (sino a sabato 29 gennaio, nuovo caso); Maggia, una sezione (sino a domenica 30 gennaio, nuovo caso).

I pregressi: Lugano quartiere Cassarate, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Riva San Vitale, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Bellinzona quartiere Gudo, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Morcote, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Paradiso, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Ascona, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Ponte Capriasca, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Lugano quartiere Cassarate, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Blenio frazione Olivone, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Tresa quartiere Sessa, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Lugano sede Viganello-Bottogno, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Melano, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Bellinzona, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Locarno sede Saleggi, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Locarno sede san Francesco, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Lugano sede Pregassona-Terzerina, una sezione (sino a sabato 29 gennaio in prolungamento rispetto a precedente scadenza indicata ad oggi, mercoledì 26 gennaio, caso già noto); Tenero-Contra frazione Tenero, tre sezioni (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, casi già noti); Riva San Vitale, una sezione (sino ad oggi, mercoledì 26 gennaio, in prolungamento rispetto a precedente scadenza a ieri, martedì 25 gennaio, caso già noto); Lugano quartiere Breganzona, una sezione (sino a domenica 30 gennaio in prolungamento da precedente scadenza a ieri, martedì 25 gennaio, nuovo caso).

Articolo precedenteReazione nelle Borse europee, “Swiss market index” sopra quota 12’000
Articolo successivoTicino, altro decesso per Covid-19. Qualche buon segno dalle case anziani