Home CONFINE Ricambi per orologi sotto sequestro in frontiera, pensionato nei guai

Ricambi per orologi sotto sequestro in frontiera, pensionato nei guai

0

45 pezzi di ricambio (lancette, datari, quadranti e ghiere soprattutto) per orologi di lusso sono stati sequestrati ad un pensionato 70enne ed intercettato nelle scorse ore da uomini della Guardia italiana di finanza al valico di Brissago frazione Madonna di Ponte su Cannobio frazione Piaggio Valmara. L’anziano, cittadino italiano nato nel Biellese e residente in provincia di Novara, avrebbe risposto in modo poco convincente alle domande di rito su eventuali beni trasportati, soprattutto per la brevità del suo soggiorno su suolo ticinese (era entrato dallo stesso valilco un paio di ore prima) con la “giustificazione” di un salto al “Festival del film” di Locarno. Fra i materiali sequestrati, anche un quadrante che sarebbe “di particolare rarità” e dalla produzione non più consentita (contiene trizio, isotopo dell’idrogeno dalla lieve radioattività). Il 70enne è stato denunciato; in arrivo anche una multa salata; sotto valutazione i pezzi sequestrati.

Previous articleGiornata da catenaccio difensivo, “Swiss market index” e New York poco mossi
Next articleL’editoriale / Caro Sgarbi, nel tuo sei un genio ma adesso hai rotto il cazzo