Home SVIZZERA Quarantena obbligatoria causa Covid-19, la lista cambia ancora

Quarantena obbligatoria causa Covid-19, la lista cambia ancora

Fuori Ecuador, Guatemala, Isole Faroe e Sudafrica; dentro Isole Vergini britanniche, Repubblica ceca, più gran parte della Francia (per regioni: Alta Francia, Centro-Valle della Loira, Corsica, Isola di Francia, Normandia, Nuova Aquitania, Occitania, Paesi della Loira, Provenza-Alpi-Costa Azzurra e sette aree d’Oltremare – Guyana francese, Guadalupa, Martinic, Mayotte, La Riunione, Saint-Barthélemy e Saint-Martin – oltre alla già contemplata Polinesia francese), infine le Isole Canarie (a completamento dei territori soggetti alla Spagna) e la regione (Stato federato) di Vienna per quanto riguarda l’Austria. Tale l’effetto dell’ultimo aggiornamento – disposizioni valide con decorrenza da oggi e sino a nuova indicazione – per quanto riguarda la lista dei singoli Paesi o delle aree geografiche (laddove dal provvedimento non sia interessata un’intera nazione) sottoposti a vincolo quarantenico rispetto alla Svizzera, il che si traduce nell’obbligo di quarantena, nelle forme prescritte e con avviso entro 48 ore all’autorità cantonale competente qualora negli ultimi 10 giorni si sia soggiornato in tali sedi in un “qualsiasi momento”, per quanti entrino su suolo elvetico in provenienza da una delle realtà poste in elenco perché considerate “ad elevato rischio di contagio”.

Esenti dalla quarantena restano i passeggeri in solo transito, sempre qualora la loro permanenza in una zona “ad elevato rischio di contagio” sia durata meno di 24 ore; altre deroghe in tal senso sono presenti nel testo dell’“Ordinanza Covid-19, provvedimenti nel settore del traffico internazionale viaggiatori”. Questo l’elenco completo ed aggiornato: Albania, Andorra, Argentina, Armenia, Aruba, Bahamas, Bahrein, Belize, Bolivia, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Capo Verde, Cile, Colombia, Costa Rica, Croazia, Emirati arabi uniti, Gibilterra, Guyana, Honduras, India, Iraq, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini britanniche, Israele e Territori occupati, Kosovo, Kuwait, Libano, Libia, Macedonia, Maldive, Malta, Moldavia, Monaco, Montenegro, Namibia, Panama, Paraguay, Perù, Qatar, Repubblica ceca, Repubblica dominicana, Romania, San Marino, Sint Maarten, Spagna, Stati Uniti (compresi Portorico, Isole Vergini Americane e Guam), Suriname, Trinidad e Tobago, Ucraina.