Home CRONACA Prendi i soldi (covidiani) e scappa. Ditta saltata, due persone indagate

Prendi i soldi (covidiani) e scappa. Ditta saltata, due persone indagate

Due cittadini italiani, entrambi con residenza nel Mendrisiotto ma al momento irreperibili e presumibilmente tornati nel Paese di origine, sono sotto inchiesta in quanto presunti responsabili di una truffa su provvidenze pubbliche messe a disposizione per aziende in difficoltà a causa dello “stop” da pandemia covidiana. A dare la notizia i colleghi della Rsi, riferendo di crediti – richiesti, ed a quanto pare ottenuti nel mese di aprile – per oltre 40’000 franchi; nella sostanza, a tale denaro i due soggetti non avevano diritto, operando essi in una società o per conto di una società attiva nel comparto turistico e, al momento dell’istanza, già sotto procedura fallimentare. Meccanismo ipotizzato per quella che, a rigor di constatazione cronistica, sarebbe una delle circa 30 truffe perpetrate con infiltrazione illecita sulla rete di protezione organizzata per dare ossigeno all’economia elvetica: al ricevimento della somma, i due avrebbero provveduto a bonificare la cifra a sé stessi in quanto soggetti fisici, a prendere il volo e contestualmente a mandare la ditta al fallimento. Parte della somma sarebbe stata nel frattempo recuperata.