Home SVIZZERA Polstradale Grigioni, sarà iperecologico il nuovo centro a Coira-sud

Polstradale Grigioni, sarà iperecologico il nuovo centro a Coira-sud

Iperecologico, e di più: “Un progetto-faro per l’edilizia sostenibile, un esempio di spicco per immobili in grado di far fronte al futuro”, dicono da Coira a proposito del futuro Centro di Polizia stradale sul raccordo Coira-sud della A13, opera la cui pianificazione generale è stata assegnata nelle scorse ore alla “Comamala Ismail architectes” di Delémont (Canton Giura). Esistono infatti misure ed esistono infatti “standard” già affermati e rigorosi; ma qui “la sostenibilità dovrà situarsi oltre tali “standard” ed oltre tali misure”. Concettualmente parlandosi: insieme con la funzionalità, tutto sarà puntato sul “principio del ciclo della vita”, con impronte determinanti in termini di salvaguardia delle risorse, di riduzione dell’impatto ambientale e di promozione della biodiversità. A questo è chiamato il progetto “Far”, vincitore del concorso in unica fase ed al quale erano stati presentati altri 12 lavori: in termini di contenuti, struttura compatta con sviluppo su quattro piani, ubicazione sul lato ovest all’incrocio fra Sommeraustrasse e Waffenplatzstrasse, peculiari la semplicità e l’economicità. Il messaggio dell’Esecutivo all’indirizzo del Gran Consiglio sarà presentato nella sessione di febbraio 2022, sulla disponibilità del credito di costruzione. In immagine, il progetto.

Articolo precedenteEntusiasmi giù: arretra lo “Swiss market index”, New York soffre ma non troppo
Articolo successivoOndata di maltempo, Sopraceneri bersagliato: frane ed allagamenti