Home SPETTACOLI Partenza in quota, discesa al piano: quattro date per “Il castello incantato”

Partenza in quota, discesa al piano: quattro date per “Il castello incantato”

Brillante e “partecipato” il debutto ai 1’400 metri della pineta di Cardada, sopra Locarno; ed ora, con un blocco di quattro spettacoli tra venerdì 21 e mercoledì 26 agosto, sempre nella chiave dell’allegria e dei messaggi che questa forma di arte – è il teatro di figura, e non si dimentichi: esso è in vita da oltre tre millenni – riesce ad esprimere a più livelli. A piena effervescenza, per quanto è dato ed è possibile il dare nell’odierno contesto di restrizioni, la 22.a edizione del “festival” internazionale dal titolo “Il castello incantato”, e qui il cartellone: venerdì 21 agosto, Minusio, lungolago Portigòn (in caso di maltempo, oratorio di Minusio), “Pizz’n’zip”, con Eleonora Savini e Federica Vecchio e per la regìa di Pietro Gaudioso, inizio ore 21.00; domenica 23 agosto, stessa sede (in caso di maltempo, stessa alternativa), “Sacco vuoto, sacco pieno”, con Giorgio Rizzi e Roberto Scala, inizio ore 18.00; martedì 25 agosto, Locarno, piazza Grande (in caso di maltempo, annullamento “tout court”), “La strega Cioccolata”, con Santuzza Oberholzer, regìa di Andrea Valdinocci, musica dal vivo con esecuzioni di Giordano Bisi, inizio ore 21.00; mercoledì 26 agosto, Gambarogno frazione Magadino, zona bagni spiaggia (in caso di maltempo, salone comunale), “Lo strano pranzo di Hansel e Gretel”, con Lucia Oselieri, inizio ore 21.00. In immagine, un frammento dello spettacolo “Pizz’n’zip”.