Home POLITICA Norman Gobbi e funzionari, primo vertice. Puntando al… bersaglio

Norman Gobbi e funzionari, primo vertice. Puntando al… bersaglio

La tradizionale sessione di tiro federale in campagna al poligono di Mendrisio (quasi 50 partecipanti: successi di Athos Solcà nell’individuale con fucile d’ordinanza, Antonio Ciocco nell’individuale con pistola e nella combinata e Silvia Marconcini in tutte le discipline per la graduatoria femminile) come atto inaugurale della nuova legislatura per i funzionari dirigenti del Dipartimento cantonale istituzioni a confronto con Norman Gobbi confermato consigliere di Stato alle ultime Cantonali. Nella parte ufficiale, definiti gli obiettivi strategici per il quadriennio: difesa di valori e cultura, sviluppo di una visione dello Stato più moderna “ed in sintonia con il cittadino”, garanzia di adeguata protezione delle persone e dei beni, riduzione degli oneri burocratici, rafforzamento delle relazioni con i Comuni, con la Confederazione e con l’Italia, maggior libertà economica per aziende e persone. In gioco, come da intervento del direttore del Dipartimento (nella foto, fonte Cancelleria dello Stato; altre immagini sulla nostra pagina “Facebook”), “la fiducia che i cittadini ticinesi nutrono verso le autorità cantonali e la soddisfazione delle loro aspettative attraverso l’offerta di un servizio pubblico altamente qualitativo e al passo con i tempi”.