Home ECONOMIA Borse: New York spiega, Zurigo impara, altro picco e poi minimo utile

Borse: New York spiega, Zurigo impara, altro picco e poi minimo utile

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.07) In scia all’eccellente comportamento di Wall Street (iersera il primo salto del Nasdaq oltre la soglia psicologica dei 9’000 punti), Borsa di Zurigo al ritorno in operatività nell’ultimo giorno utile di una settimana tradizionalmente festiva e sùbito un altro massimo storico sullo “Swiss market index”, ritrovatosi a 10’755.68 punti alle ore 9.09 e, dopo ordinario saliscendi dettato di principio da realizzi marginali, al saldo su quota 10’730.15 punti con margine utile pari allo 0.05 per cento. Spunti primari da lusso (“The Swatch group Ag”, più 0.63 per cento) e finanziari (“Credit Suisse group Ag”, più 0.61); “Geberit Ag” capofila (più 0.99); larga ispirazione alla cifra verde; sulla coda “Swiss life holding Ag” (meno 1.09). Dalle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, più 0.27 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.59; Ftse-100 a Londra, più 0.17; Cac-40 a Parigi, più 0.13; Ibex-35 a Madrid, più 0.40. Conferme ancora a New York, con progressi fra lo 0.06 e lo 0.25 per cento sugli indici di riferimento. Isolato sui 108.8 centesimi di franco il cambio per un euro.