Home CRONACA Motociclisti, all’erta: bella stagione fa rima con raccomandazione

Motociclisti, all’erta: bella stagione fa rima con raccomandazione

104
0

Indossare abbigliamento idoneo, omologato e ad alta visibilità anche nel caso di brevi percorsi; tenere sempre allacciato il casco; controllare periodicamente il mezzo; applicare i concetti di guida “difensiva” e di prudenza; prestare molta attenzione anche nel traffico urbano. Poche ed essenziali le raccomandazioni che, con l’arrivo della bella stagione, vengono formulate dai responsabili del progetto “Strade sicure” all’indirizzo dei motociclisti in quanto categoria al primo posto nelle statistiche per quanto riguarda gli incidenti dalle gravi conseguenze fisiche; oggi il lancio del messaggio con il richiamo alle principali cause di incidenti (disattenzione, velocità inadeguata ed alcool). Obiettivo nemmeno dichiarato tant’esso è ovvio: ridurre il numero degli incidenti in cui sono stati coinvolti mezzi motorizzati a due ruote, incidenti purtroppo aumentati nel 2023 (488; erano stati 465 nel 2022 e 430 nel 2021) anche se con lieve diminuzione dei casi in cui si sia reso necessario l’intervento dei sanitari (255 nel 2023; erano stati 261 nel 2022 e 241 nel 2021).

Previous articleTaglio dei tassi più lontano, indici di Borsa al ribasso
Next articleHelikopterabsturz am Petit Combin: Drei Personen verstorben, drei weitere verletzt