Home CULTURA Mendrisio, una videoinstallazione per dare… forma a Vincenzo Vela

Mendrisio, una videoinstallazione per dare… forma a Vincenzo Vela

Da oggi, domenica 13 giugno, e per tre mesi, al “Museo Vincenzo Vela” in Mendrisio quartiere Ligornetto la videoinstallazione musicale “Vincenzo Vela. Il sogno della materia” per la firma di Adriano Kestenholz, che per le celebrazioni del bicentenario della nascita dello scultore ticinese aveva già realizzato un documentario dallo stesso titolo. Installazione “distribuita” su più sale, fruizione in due tempi distinti della giornata (in “loop”, dalle ore 11.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 17.00) durante i normali giorni di accesso alla struttura museale; al centro dell’attenzione un continuo raffronto tra alcuni modelli in gesso conservati qui e le rispettive opere marmoree o bronzee che sono presenti in varie località di Ticino, Francia ed Italia; sullo sfondo, un “tappeto” musicale composto da Andreas Pflüger. Insieme con il film, la videoinstallazione fa parte di un progetto transmediale nel quale rientrano anche sette “clip” musicali (e il visitatore ha modo di ascoltarle via cellulare, ad esempio, grazie ad una serie di “Qart code” esposti alle pareti. Proposta sino a domenica 12 settembre. In immagine, Vincenzo Vela.

Articolo precedenteBarocco intenso e dilagante per il trittico estivo di “CaronAntica”
Articolo successivoChiasso: rogo in una palazzina, uomo intossicato dal fumo, sgombero forzato