Home ECONOMIA Operatori sul «Chi vive», lo “Swiss market index” chiude in parità

Operatori sul «Chi vive», lo “Swiss market index” chiude in parità

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.21) “Swiss market index” specchio di situazione instabile e di incertezze degli operatori, pur in presenza di una forchetta dai rebbi ravvicinati (meno di tre punti fra “Lonza group Ag” capofila con guadagno pari all’1.92 per cento e “Givaudan Sa” fanalino di coda in perdita pari all’1.01 per cento), nell’odierna seduta di contrattazioni alla Borsa di Zurigo: al saldo, e dopo escursioni limitate ad una cinquantina di punti nell’una e nell’altra direzione, sostanziale parità (più 0.01 per cento) su quota 9’390.59 punti. Spunti di qualche interesse: piccolo recupero (più 0.59) per il titolo “Adecco Sa” che rimane fra i sottovalutati; il solo valore “Roche holding Ag” (meno 0.71) distonico fra i pesi massimi difensivi; parecchi in ogni caso gli attendisti ed i lucratori di breve periodo, dovendosi anche considerare l’imminente ondata dello stacco di dividendi (10 realtà del listino principale nel volgere di tre settimane a partire da domani). Notizie dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.01 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.26; Ftse-100 a Londra, meno 0.03. Tendenza negativa a New York: Nasdaq, meno 1.20;
“Dow Jones”, meno 0.62; S&P-500, meno 0.87. Sotto la soglia psicologica di 112 centesimi di franco il cambio per un euro.