Home ECONOMIA Volata nel finale, lo “Swiss market index” si impenna

Volata nel finale, lo “Swiss market index” si impenna

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.18) Dopo lungo sonnecchiare nello spettro di una sessantina di punti, balzo sulla chiusura alla Borsa di Zurigo il cui “Swiss market index” è andato al saldo con progresso pari allo 0.82 per cento su quota 9’480.76 punti e tra l’altro recuperando le sofferenze a lungo accusate sul comparto lusso (“The Swatch group Ag”, meno 0.25 per cento da precedente perdita ben superiore alla figura intera; “Compagnie financière Richemont Sa”, più 0.25 da meno 1.35). “Adecco Sa” (meno 0.57) la lanterna rossa del listino; per contro, fiammeggiante “LafargeHolcim limited” di nuovo capofila (più 2.73). Fuori dal listino principale, secco ribasso per il valore “Leoni” (“Leoni Studer Ag”), che lascia sul campo un 13.94 per cento sui risultati negativi del primo trimestre 2019 e sulla conferma di strategie di risanamento finanziario che dovrebbero condurre al ritorno in cifre nere soltanto tra il 2021 ed il 2022; sussurri di interesse per “Ypsomed Ag” (più 0.15 per cento in prossimità dei 136 franchi per azione con primo “target” a 155 franchi), titolo che più fonti suggeriscono di inserire nel portafoglio in prospettiva di medio periodo. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.90; Ftse-Mib a Milano, meno 0.14; Ftse-100 a Londra, più 0.76. Andamento positivo a New York, su incrementi tra lo 0.61 e l’1.18 per cento con riferimento ai consueti indici. In ripresa a 113.1 centesimi di franco, dopo flessione sino a 112.8, il cambio per un euro.