Home POLITICA Lugano, l’auspicio di Capodanno: «Una Città che sappia ascoltare»

Lugano, l’auspicio di Capodanno: «Una Città che sappia ascoltare»

131
0

Secondo programma la celebrazione del Capodanno con cerimonia ufficiale a Lugano: corteo da piazza Della Riforma sino al “Palacongressi” via piazza Alessandro Manzoni e riva Giocondo Albertolli, presentazioni dei Civici pompieri e dei “Volontari luganesi” al sindaco Michele Foletti, esibizione della “Civica filarmonica”, indi parte ufficiale (discorsi dello stesso Michele Foletti, in immagine, e di Markus Krienke, professore ordinario alla facoltà di Teologia ed ospite d’onore: suo il richiamo al “saper ascoltare”) ed intermezzi tra arte, musica e danza. A seguire l’aperitivo offerto ed il tradizionale scambio degli auguri nella sala “B”.

Previous article“Comunità familiare”, volti freschi e più teste per un impegno rinnovato
Next articlePrimo nato del 2023 in Ticino, Zeno brucia tutti sul traguardo di Sorengo