Home SPETTACOLI Locarno, un Pinocchio “del popolo” nel congedo del “Castello incantato”

Locarno, un Pinocchio “del popolo” nel congedo del “Castello incantato”

0

Fiaba, è poco; racconto, è poco; favola, è poco; vicenda, è poco. Affresco, ecco: un affresco è il Pinocchio di Carlo Lorenzini detto “Collodi”, e questo affresco porteranno oggi al livello di spettacolo i sodali della “Compagnia Il cerchio tondo” di Mandello Lario (provincia di Lecco, Italia) nella proposta teatrale con cui giunge a conclusione la 24.a stagione del “Castello incantato”, vero e proprio “festival” di teatro con figure. In piazza Scuola a Locarno quartiere Locarno-monti, inizio ore 17.30, l’… edizione speciale che Marco Randellini e Maura Invitti, da oltre 30 anni in ditta con le loro marionette e con i loro burattini, sviluppano con originalità anche per tramite delle voci regionalizzate: Pinocchio parla come un napoletano, Mastro Ciliegia è bergamasco, Geppetto viene dalla Bassa emiliana, Mangiafuoco ruggisce con inflessione siciliana. Spettacolo, com’è ovvio, per una fascia di età dagli zero ai 123 anni almeno. Entrata libera. Al termine, il congedo dal pubblico e l’annuncio ufficiale – che qui anticipiamo – dell’edizione numero 25, sempre sulle sponde del Verbano, da venerdì 11 agosto a sabato 9 settembre 2023.

Previous articleColpo di stiletto / Renzi e Renzetti, coppia elettorale per… clonazione
Next articleTragischer Unfall in Weinfelden: Nach Kollision mit Auto gestorben