Home CULTURA Libri “tradotti” in film, il Ticino bussa al “Festival di Cannes”

Libri “tradotti” in film, il Ticino bussa al “Festival di Cannes”

Editoria ticinese in trasferta sulla Costa Azzurra, oggi e domani e sotto le insegne della “Casagrande” di Bellinzona nell’occasione rappresentata dalla direttrice editoriale Magda Mandelli, per l’evento culturale “Shoot the book. Rendez-vous”, dedicato alla trasposizione cinematografica di opere letterarie. Novità dell’anno, l’apertura ad operatori culturali di altri Paesi oltre alla Francia cui per tradizione era riservata questa opportunità inserita fra le proposte collaterali al “Festival di Cannes”; insieme con “Casagrande”, dalla Svizzera anche la zurighese “Nagel & Kimche” e la ginevrina “Zoé”. Due i titoli che vengono portati dal Ticino: “L’anno della valanga”, di Giovanni Orelli, e “Suona, Nora Blume” di Claudia Quadri.