Home SPORT Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, da Nivo e Cramosina i primi...

Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, da Nivo e Cramosina i primi sprazzi

57
0

Sùbito fuochi di artificio, e per “sùbito” s’intende la giornata di ieri, nel ritorno dell’hockey di Terza lega, gruppo 1-est, sette soltanto le squadre rimaste dopo la defezione del Locarno (autoretrocessione in Quarta lega e trasferimento agonistico oltre il San Gottardo) e stante la staffetta tra Ascona Rivers (promossi in Seconda lega) e Chiasso (retrocesso dalla Seconda lega). A metter fieno in cascina per un torneo profondamente rivoluzionato – della formula s’avrà modo di raccontare a breve – sono stati Cramosina e Nivo, entrambi a motori caldi in attacco ma su percorso assai diverso nei rispettivi 8-2 in trasferta ed 8-6 in casa.

Nivo-Lodrino 8-6 – Stava viaggiando sull’onda di un margine utile confortevole, a 37 secondi dall’ultima pausa, il Lodrino: “più tre”, due “power-play” convertiti (14.26, Paolo Pedrinis, 1-0; 29.18, Diego Giovanoli, 3-1) e tre reti a parità numerica (16.38, Dario Lurati, 2-1; 33.52 e 35.36, Jarno Bionda, 4-2 e 5-2), contro i soli timbri di Mattia Merzaghi (15.20) e di Jonathan Ronchi (32.09). Partita in ghiaccio? Per molti ma non per tutti, e di sicuro non per Manuele Guscio: “shorthanded” al 39.24 (3-5), assist per Francesco Fransioli al 43.53 (4-5), rete personale al 44.07 (5-5), pausa in coincidenza con il 6-5 di Ivan Scalvini (49.10), indi 7-5 concludente ma non conclusivo al 54.38 ed altro “shorthanded” al 59.01 per l’8-5 a gabbia vuota; al Lodrino almeno la soddisfazione dell’ultimo segno sul referto, “power-play” convertito al 59.27, Matteo Forni l’autore.

ValleMaggia Rivers-Cramosina 2-8 – Senza storia il confronto in landa di Lavizzara frazione Prato-Sornico; Cramo sul 4-0 appena dopo l’avvio della frazione (8.17, Damiano Piccoli; 13.03, Giuseppe “Joey” Isabella; 15.22, Michele Clerici; 22.34, Benny-Ben Beneventi); distanze immutate dopo scambio equo (25.09, Gabriele Donati; 37.59, Claudio Isabella; entrambi a cinque-contro-quattro). Terza frazione con incognita: infortunio ad Aaron Zryd portiere della formazione ospite, nessun secondo estremo nel “roster”; a indossare ginocchiere e protezioni e gambali è dunque Michele Clerici che si difenderà alla grande. Rivers in ultimo tentativo di risalita (41.12, Davide Donati), indi a tabellino vanno Giuseppe “Joey” Isabella (54.29), Aaron Azzali (57.58) ed ancora Damiano Piccoli (58.06). Padroni di casa non fortunatissimi, ma al momento una differenza nel pattinaggio c’è.

La classifica – Cramosina, Nivo 3 punti; Chiasso, ValleVerzasca Rivers, Blenio, Lodrino, ValleMaggia Rivers 0 (Chiasso, ValleVerzasca Rivers, Blenio una partita in meno).

Previous articleHockey Seconda lega / Gruppo 1-est, a sorridere è soltanto il Redfox
Next articleComo, collisione auto-moto in zona Lora: uomo finisce in ospedale