Home SPORT Hockey Sl / Rockets, sconfitta numero 18. “Play-off” sempre più lontano

Hockey Sl / Rockets, sconfitta numero 18. “Play-off” sempre più lontano

Domenica statisticamente quasi irrilevante, almeno nei computi che pertengono ai BiascaTicino Rockets, nell’hockey di Swiss league: solo la soddisfazione di un primo periodo chiuso in vantaggio (2.37, Thierry Bader, a cinque-contro-quattro) nell’1-5 subito ad opera del Langenthal davanti a pubblico insolitamente numeroso, ovvero 698 ospiti nei settori, molto bene anche se ad ingresso gratuito (tutto offerto da chi mette i quattrini nella sponsorizzazione) i numeri si gonfiano per forza di cose. Meno bene la rilevanza dell’essere questa la 18.a sconfitta su 21 partite per un collettivo che viaggia con il secondo peggior attacco (50 goal realizzati) e con la seconda peggior difesa (85 reti subite), e per di più la distanza dalla linea è nel frattempo salita a 13 punti, esattamente quelli messi in carniere sino ad ora dagli uomini di Alex Reinhard. Per solo dovere di cronaca, il resto del tabellino: 23.03, Simon Sterchi, 1-1; 31.23, Vincenzo Küng, 1-2; 35.49, Dario Kummer, 1-3 in “power-play”; 36.19, Vincenzo Küng, 1-4; 58.47, Stefan Tschannen, 1-5 (a porta vuota, sull’avvenuto richiamo di Viktor Östlund al minuto 58.20; in situazione di scarto di tre reti, perché mai?). Gli altri risultati: Kloten-LaChauxdeFonds 3-2 (al supplementare); Ajoie-Winterthur 7-1; Olten-Sierre 4-1; AccademiaZugo-Gck Lions ZurigoKüsnacht 1-5; Visp-Turgovia 3-1. La classifica: Ajoie 44 punti; Kloten 43; Visp 41; Langenthal, Olten 40; Turgovia 38; LaChauxdeFonds 31; Gck Lions ZurigoKüsnacht 26; Sierre 24; Winterthur 18; AccademiaZugo 17; BiascaTicino Rockets 13 (Langenthal, AccademiaZugo una partita in meno)