Home SPORT Hockey Quarta lega / “Masterround B”, un veterano affonda l’Osco

Hockey Quarta lega / “Masterround B”, un veterano affonda l’Osco

Non si prova particolare entusiasmo nell’essere anziani quanto basta per ricordarsi di un Patrick Mäder hockeysta da 63 punti in 313 partite di Lega nazionale B, più altri 70 in 156 partite di Prima lega e sempre da difensore prima di repentino ritiro alla vigilia dei 30 anni anagrafici; soprattutto quando lo stesso Patrick Mäder, tornato alle competizioni nella Quarta lega dopo sette stagioni di assenza dal ghiaccio se si fa astrazione per 19 partite tra il 2013 ed il 2015, cala su una tua pista e diventa calamita per il successo del Wil2, purtroppo ai danni dell’Osco oggi chiamato ad affrontare i sangallesi nel “Masterround B” per la promozione in Terza lega, gruppo est. Constatati il 6-2 inflito al Sursee e l’identico risultato imposto ai vallerani unici rappresentanti del Ticino in questo minitorneo finale, dicesi qui che al Wil2 difficilmente sfuggirà il successo nel girone; la forza d’urto della squadra è del resto stata saggiata, pur con grande orgoglio, dai ragazzi guidati da Keith Kneubühler; e resta il solo rammarico del non poter verificare se, con un Mattia Guidotti in più (l’attaccante, come si ricorderà, sta chiudendo questa annata agonistica in maglia Frauenfeld a livello di “play-off” della Prima lega), le cose sarebbero andate in modo diverso. Ci si limiti all’evidenza, e dunque al tabellino: primo periodo sul nulla di fatto, al 20.55 vantaggio con Diego Costa su assist di Ivan Scalvini, resto della frazione centrale tutta con il vento nelle vele del Wil2 (24.05, Dwight Pfiffner; 28.32, Philipp Brühwiler; 36.47, Patrick Mäder; 37.51, Etienne Pfiffner); a sancire il verdetto uno “shorthanded” di Philipp Brühwiler in avvio di terzo tempo (40.55), poi Diego Costa a restituire il favore ad Ivan Scalvini per il 2-5 (43.31), finale firmato ancora da Patrick Mäder 58.47). Salutiamo, ringraziamo, peccato; ma si provi a crederci ancora, due trasferte tra Sursee contro il Sursee2 e Widnau contro il Rheintal2 potrebbero regalare qualche emozione e qualche sorriso in più.