Home SPORT Hockey Quarta lega / “Masterround B”, rinviato l’esordio dell’Osco

Hockey Quarta lega / “Masterround B”, rinviato l’esordio dell’Osco

È un rinvio; e chissà che venga utile, nell’economia generale del “Masterround A” per la promozione. Niente ghiaccio domani, a Widnau nel Canton San Gallo, per l’Osco già pronto al debutto in uno dei due gironi finali del gruppo est di Quarta lega: con decisione necessariamente condivisa dalla dirigenza della società vallerana, il confronto di apertura del torneo – avversario il Rheintal vincitore del gruppo 3-est – è stato spostato in coda, addirittura a martedì 12 marzo, dunque a bocce ferme per altre due compagini in lizza. Rivoluzione nel calendario, che ora così si presenta: domani Wil2-Sursee2, giovedì 28 febbraio Rheintal-Sursee, domenica 3 marzo l’esordio dell’Osco (a Faido, ore 18.30) con il Wil2; sabato 9 marzo trasferta dell’Osco a Sursee in coincidenza con Wil2-Rheintal, infine il già menzionato confronto con cui la serie si sarebbe dovuta inaugurare. Nei fatti, gli uomini condotti alla transenna da Keith Kneubühler – che si ricorda solido difensore con Cramosina e Blenio, per restare agli ultimi anni della sua militanza agonistica – saranno chiamati in pista per tre volte nell’arco di nove giorni, ma con il vantaggio di conoscere già quale sia lo stato dell’arte quasi definitivo per una delle avversarie (il Sursee2) al momento del primo ingaggio; ed il Sursee2, pur giunto secondo nel gruppo 2-est alle spalle del KüssnachtAmRigi2, è pur sempre quel gruppo che si è messo dietro gli Zsc Lions2, battendoli per 8-5 all’ultima giornata e chiudendo la stagione con un “record” di 14-4 e godendo della miglior difesa. In chiave di analisi, la corsa per il primato è da farsi sul Rheintal2, giunto primo nel gruppo 3-est: valgono per tutti i nomi degli attaccanti Sascha Moser e Philipp Schlegel, abituati al palcoscenico della Prima lega ed in effetti impiegati tuttora con l’“altro” Rheintal dopo lunghe carriere da “routinier” ai massimi livelli amatoriali. Quanto al Wil2, dominatore del gruppo 4-est, si sappia che il ruolino di marcia (15-3) non è mai stato sporcato da una sconfitta nei regolamentari, “più 10” in classifica sulla seconda, miglior attacco a quota 134 reti e miglior difesa con 40 goal subiti; 77 punti complessivi (27 più 25 i goal) per la coppia Marco Oswald-Philipp Brühwiler, quest’ultimo riemerso sugli “standard” che gli erano consoni ai tempi della militanza con l’Herisau in Seconda lega. Insomma: nulla di facile, nulla di regalato…