Home SPORT Hockey Nl / Ticino quasi al palo. Capolista fermata dopo 10 vittorie

Hockey Nl / Ticino quasi al palo. Capolista fermata dopo 10 vittorie

Un solo punto su sei disponibili, per quanto riguarda la massima serie hockeystica, nella serata delle ticinesi ora riconfinate al centro della classifica con ruolino di marcia appena pari (AmbrìPiotta) o sotto la parità (Lugano). Oggettivamente sullo stesso piano AmbrìPiotta e Zsc Lions in confronto chiusosi sullo 0-2 per le reti di Denis Hollenstein (34.51) e di Marco Pedretti (57.48, a porta vuota); prova dignitosissima di Damiano Ciaccio a presidio della gabbia, ma il vuoto offensivo dei biancoblù e l’improduttività sostanziale degli stranieri – si fa astrazione da Matt D’Agostini fresco di rientro – costituiscono un motivo di preoccupazione. A proposito di stranieri: il supplementare strappato dal Lugano a Langnau, pur nella sconfitta per 5-6, è merito oggettivo di Libor Hudacek, ancora in doppietta (terzo e quarto goal in due incontri) con firme al 59.01 a sei-contro-quattro ed al 59.39 a sei-contro-cinque, sempre in collaborazione con Santeri Alatalo e con Luca Fazzini; la condanna verrà da Harri Pesonen al 62.56. In precedenza, fulmineo doppio vantaggio con Calvin Thürkauf (3.01, in “power-play”) e Troy Josephs (4.15), poi lungo periodo favorevole agli Scl Tigers (13.07, Flavio Schmutz; 18.15, Harri Pesonen in superiorità numerica; 19.48, Anthony Huguenin; 29.11, Jesper Olafsson), poi altro scatto di Troy Josephs (36.48, di nuovo a cinque-contro-quattro) ed evitabilissima risposta di Anthony Hueguenin (39.59, altro “power-play”). Piacevolissima la presenza del 18enne Gabriel Crivelli, titolare tra gli “Under 20-Elit”, quale secondo di Davide Fadani per la gabbia.

I risultati – AmbrìPiotta-Zsc Lions 0-2; Davos-ServetteGinevra 3-0; RapperswilJona Lakers-FriborgoGottéron 5-4 (prima sconfitta per i burgundi ad interruzione di una serie di 10 successi); Scl Tigers-Lugano 6-5 (al supplementare); Zugo-Berna 5-2.

La classifica – FriborgoGottéron 38 punti; BielBienne 33; Davos 31; Zsc Lions 29; Zugo 28; RapperswilJona Lakers 25; AmbrìPiotta 24; Lugano 23; Scl Tigers 20; Losanna, Berna 17; ServetteGinevra 12; Ajoie 9 (FriborgoGottéron, Lugano, Scl Tigers 17; BielBienne, Zsc Lions, RapperswilJona Lakers, AmbrìPiotta, Berna, ServetteGinevra 16; Davos 15; Zugo, Losanna, Ajoie 14).

Articolo precedenteCurio: supporto si sfonda, uomo precipita nel vuoto e si ferisce
Articolo successivoHockey Sl / La difesa tiene meglio, ma non basta: Rockets ancora kappaò