Home SPORT Hockey Nl / Espugnata Ginevra, Lugano in riemersione sopra la linea

Hockey Nl / Espugnata Ginevra, Lugano in riemersione sopra la linea

Grappoletto di punti che pesano il doppio è quello raccolto stasera dal Lugano a casa di un ServetteGinevra che, così a parer condiviso, di perdere il primato nella graduatoria dell’hockey di National league intenzione non aveva, e tantomeno ad opera dei bianconeri in tal modo issatisi sopra la linea, minimo traguardo di rincorsa per Serge Pelletier allenatore subentrato. Merito non moltissimo, quello della pattuglia ospite, limitatasi ad un 2-0 con 17 tiri (4-6-7 i parziali) in tutto; ma si sa, anche un po’ di fortuna serve, e fortunello fu Thomas Wellinger ad imbucare su Robert Mayer dopo soli 14 secondi dal primo ingaggio, e fortunatissimo risultò Julian Walker a 12 secondi dalla seconda sirena per il raddoppio, assist numero 19 per Reto Suri e numero sette per… Thomas Wellinger di bel nuovo; splendido “shut-out” su 29 tiri per Sandro Zurkirchen. Nell’altro confronto della serata, successo (6-1) degli Zsc Lions sugli Scl Tigers, in verità con strappo finale (tre goal nello spazio di 200 secondi) da parte dei padroni di casa. La classifica: Zsc Lions 68 punti; Zugo, ServetteGinevra 65; Davos 64; Losanna 53; BielBienne 51; Lugano 49; Scl Tigers, Berna 48; FriborgoGottéron, AmbrìPiotta 45; RapperswilJona Lakers 38 (Zsc Lions, ServetteGinevra, Lugano 37 partite disputate; BielBienne, Berna, AmbrìPiotta 36; Davos, Scl Tigers, RapperswilJona Lakers 35; Zugo, Losanna, FriborgoGottéron 34).