Home SPORT Hockey Nl / Dalla polvere agli altari, Lugano di forza sugli Zsc...

Hockey Nl / Dalla polvere agli altari, Lugano di forza sugli Zsc Lions

Una capolista che cade davanti al pubblico della “Resega” di Porza non è materia quotidiana, almeno nella corrente stagione dell’hockey di National league; doppiamente felicitevole diventa dunque il Lugano che, da vittima appena ieri degli Scl Tigers, si è ripreso stendendo oggi gli Zsc Lions battistrada ed in tal modo consolidando il terz’ultimo posto in graduatoria. Solite lamentele sul pacchetto degli stranieri, produttori nel complesso di un solo assist (Jani Lajunen) mentre delle reti risulteranno autori Dominic Lammer (1.44), Sandro Zangger (42.19) ed Elia Riva (43.21), con utili contributi dei vari Julian Walker, Matteo Romanenghi, Mauro Jörg e Dario Bürgler; ospiti a bersaglio con il solo Simon Bodenmann (45.17, 14.a rete personale); indiscutibile il merito di Sandro Zurkirchen portiere (36 parate su 37 conclusioni).

I risultati – Lugano-Zsc Lions 3-1 (oggi); Berna-FriborgoGottéron 4-2 (oggi); Davos-Losanna 2-1 (oggi, al supplementare); RapperswilJona Lakers-ServetteGinevra 4-1 (oggi); Zugo-Scl Tigers 5-2 (oggi); AmbrìPiotta-Zugo (domani).

La classifica – Zsc Lions 51 punti; Davos 47; BielBienne, ServetteGinevra 46; Zugo 43; Losanna 42; Scl Tigers 36; FriborgoGottéron, Berna 35; Lugano 34; RapperswilJona Lakers 32; AmbrìPiotta 27 (ServetteGinevra, Lugano 28 partite disputate; Zsc Lions, BielBienne, Losanna, Berna, RapperswilJona Lakers 27; Scl Tigers, FriborgoGottéron 26; AmbrìPiotta 25; Davos, Zugo 24).