Home SPORT Hockey / “Memorial Giordano Grassi”, per ricordare e per… puro sport

Hockey / “Memorial Giordano Grassi”, per ricordare e per… puro sport

Lo spirito giusto nel luogo giusto e con i giusti contenuti: “Organizziamo questo torneo per far divertire e per formare i piccoli principianti dell’hockey; sono pertanto inaccettabili le forzature e le esasperazioni”, dicono dalla cabina di regìa in Lavizzara frazione Prato-Sornico. Il che non significa che non ci sarà una classifica al termine dei due gironi all’italiana e che non ci sarà un vincitore, sabato 18 settembre, al “Torneo Lavizzara-Memorial Giordano Grassi” di categoria “Under 9” livello uno (nati nel 2013 o più giovani); molto più semplicemente, esisterà il riconoscimento di un merito sportivo ed esisterà soprattutto l’împegno a valorizzare ogni singola risorsa, qui davvero con un messaggio di inclusività, qui davvero con un’attenzione ad ogni giovanissimo discatore cui si garantisce non un futuro da fenomeno, ma un presente in contesto dagli equilibri che sono frutto di dosaggio dettato dall’esperienza e dalla sensibilità, e dunque allegria, impegno, condivisione dei momenti sia buoni sia cattivi, ed alla fine un premio per ciascun giocatore e per ciascun allenatore, con obbligo di presenza di ciascuna squadra alla cerimonia finale di premiazione. In lizza: per il gruppo 1, Rivers1, GdT Bellinzona1, Lugano2 e Lavizzara; per il gruppo 2, Lugano1, AmbrìPiotta giovani, Rivers2 e GdT Bellinzona2. A margine: per scelta strategica, il sorteggio dei gironi è stato pilotato (“Parzialmente, diciamo…”) affinché nello stesso gruppo di qualificazione sia inserita una sola squadra di ciascuna società; nella programmazione delle partite (quattro giocatori/linea più portiere, un tempo da 30 minuti, cambi volanti obbligatori ogni 60 secondi, squadre ed allenatori disposti sul ghiaccio nella zona centrale previa posa delle separazioni al di sotto delle linee blu) è stato inoltre garantito un inizio “ritardato” alle squadre che giungano in Lavizzara da più lontano. Nelle finali, eventuali parità saranno risolte dalle serie dei rigori; direzione di gara affidata ad elementi delle giovani dell’Hockey club ValleMaggia.

Non mancherà, durante la manifestazione (inizio ore 9.00, conclusione ore 18.00), un momento per rendere omaggio alla persona cui il torneo è dedicato: Giordano Grassi, deceduto all’età di 30 anni, nel giugno 2015, in un incidente stradale a Lavizzara frazione Broglio, tra l’altro fratello di Daniele Grassi agonista ai massimi livelli in maglia AmbrìPiotta; a sua volta Giordano Grassi era figura ben presente nel mondo dell’hockey, associando all’attività professionale (era titolare di un’impresa nel ramo coperture) la presenza quale allenatore di giovanili nel sistema dell’Hockey club ValleMaggia, membro del Comitato direttivo alla “Società pattinaggio Lavizzara” e responsabile tecnico all’Hockey club Ascona. E a proposito: il giorno dopo, cioè domenica 19 settembre, si replica; stesse insegne del “Memorial Giordano Grassi”, questa volta in categoria “Under 11” livello uno, medesime norme (a parte la durata degli incontri, qui in articolazione su due tempi da 18 minuti l’uno): Como, Rivers1, GdT Bellinzona1, AmbrìPiotta giovani nel gruppo 1; Rivers2, Bears, Lugano e Chiasso nel gruppo 2.