Home CONFINE Guasto al treno, mattinata tra ansie e nervetti sulla Luino-Gallarate

Guasto al treno, mattinata tra ansie e nervetti sulla Luino-Gallarate

121
0

Prendi il treno, prendi il treno, prendi il treno: mai mantra fu ripetuto, con cotanta ossessività, più ch’ai nostri giorni. Poi accade che in un lunedì ogni miglior proposito vada in fumo, così come l’appuntamento preso o l’impegno assunto (ufficio, scuola, fabbrica che sia), e che i pendolari rimangano secchi senza servizio e stecchiti per il freddo, metaforicamente a cavalcioni dei binari. Esperienza di molti, tra cui due giovani ticinesi, stamane in stazione Fs a Luino, dove il convoglio direzione Gallarate – in prosecuzione di relazioni dalla Svizzera via dorsale del Gambarogno – delle ore 6.45 ha deciso autonomamente di inchiavardarsi alle rotaie rifiutandosi di prendere la via verso sud: dunque soppressione della corsa, rinvio dei viaggiatori a successivo convoglio definito in modo tale da fermarsi ad ogni stazione; in assenza del cosiddetto “materiale corrispondente”, cioè di motrice e binari, niente corsa delle ore 8.19 da Gallarate verso Luino e niente corsa delle ore 8.05 da Milano stazione Porta Garibaldi. Disposto il temporaneo trasferimento dell’utenza su vettori del servizio su gomma.

Previous articleAscona, lampi di swing in jazz da notti estive al “Teatro del gatto”
Next articleCarate Urio (Como): abitazione in fiamme, soccorsi a tutto campo