Home POLITICA Gran Consiglio, tra ufficialità e ricordi l’adunata degli ex-presidenti

Gran Consiglio, tra ufficialità e ricordi l’adunata degli ex-presidenti

Dopo una pausa durata quasi tre anni a causa principalmente della pandemia da Covid-19, in settimana a Locarno ha avuto luogo il tradizionale incontro fra gli ex-presidenti del Gran Consiglio ticinese. Sede dell’evento il palazzo della “Società elettrica sopracenerina”, anfitrione Nicola Pini nella duplice veste di presidente del Legislativo e di municipale a Locarno; nella sala delle conferenze dell’edificio, che a tre riprese (1839-1845, 1857-1863 e 1875-1881) durante l’epoca della “capitale itinerante” fu anche sede temporanea di istituzioni cantonali e pubblica amministrazione, il momento ufficiale della giornata. Insieme con 16 ex-presidenti e con i membri dell’odierno Ufficio presidenziale, era presente anche una delegazione di vari membri dell’Esecutivo cantonale, tra cui Raffaele De Rosa e Norman Gobbi. Ruolo speciale, secondo prassi, è stato attribuito a Flavio Riva, decano dei presidenti del Legislativo avendo servito nel periodo compreso fra il 1982 ed il 1983 e, nell’occasione, eccellente memoria storica per i racconti e per gli aneddoti proposti su figure istituzionali e fatti avvenuti.

Articolo precedenteAssicurazioni sociali, corsi professionali per consulenti e specialisti
Articolo successivoHockey Nl / Zugo, “comeback” compiuto: titolo nel nome di Dario Simion