Home POLITICA Gran Consiglio, soldi sul piatto per risanare edifici dismessi

Gran Consiglio, soldi sul piatto per risanare edifici dismessi

Sostanzialmente limitata all’approvazione dei conti 2018 della “BancaStato” ed al “via libera” per un credito-quadro da 10 milioni di franchi per la rivitalizzazione di edifici dismessi (soprattutto nelle aree periferiche) si annuncia la prima sessione di lavori granconsiliari messi a calendario per lunedì 20 gennaio a Palazzo delle Orsoline in Bellinzona. Fra gli altri temi, il subingresso di Maruska Ortelli (di fatto, un ritorno storico) ad Attilio Bignasca nelle file della Lega dei Ticinesi, la conferma (sino a fine 2023) dei nominati nella Commissione cantonale protezione dati-trasparenza, la concessione di un sussidio da 997’000 franchi per il risanamento del complesso scolastico a Riva San Vitale (in quanto bene culturale di importanza cantonale) e lo stanziamento di 1’925’000 franchi – più autorizzazione alla spesa di 3.5 milioni di franchi – per il progetto stradale della galleria Ascona-Moscia lungo la Cantonale da Ascona a Brissago.