Home CRONACA Fuga breve e senza storia, preso a Paradiso l’accoltellatore di piazza Dante

Fuga breve e senza storia, preso a Paradiso l’accoltellatore di piazza Dante

0

È durata poche ore la fuga dell’uomo che nella tarda serata di ieri, in piazza Dante a Lugano, si era reso responsabile dell’accoltellamento di un 35enne cittadino italiano domiciliato nel Luganese: nel contesto del dispositivo di ricerca attivato sotto coordinamento della Polcantonale, un 32enne di passaporto svizzero e residente nella regione è stato individuato e tratto in arresto, a distanza di poche ore, nel territorio comunale di Paradiso, qui su intervento di effettivi della Polcom Lugano. “Ex post” una prima definizione del quadro in cui l’alterco si è trasformato in fatto di sangue ovvero nel ferimento del 35enne ad un polso: prima di far balenare la lama, il 32enne si sarebbe infatti appropriato un cellulare, dal che l’addebito per furto. Le altre contestazioni, secondo quanto figura nel “dossier” affidato alla procuratrice pubblica Valentina Tuoni: lesioni gravi tentate (in subordine, lesioni semplici); vie di fatto; minaccia; impedimento di atti delle autorità; infrazione alla Legge federale sulle armi.

Previous articleRuswil (Kanton Luzern): Elektrofahrzeug in Brand geraten
Next articlePoschiavo, scooterista finisce fuori strada. E forse non per caso