Home CRONACA Federali 2019, ultima tornata: partito il materiale di voto

Federali 2019, ultima tornata: partito il materiale di voto

In distribuzione da oggi – e prevedibilmente in bucalettera entro venerdì 8 novembre – il materiale di voto per l’elezione di ballottaggio al Consiglio degli Stati, due i posti disponibili, nove in origine i candidati, sei quelli che hanno superato il “taglio”, due i successivi ritirati (Greta Gysin e Battista Ghiggia), quattro i superstiti con numeri di primo turno piuttosto ravvicinati. Domenica 17 novembre, alle ore 12.00, la chiusura delle urne con decisione tra Marco Chiesa (Lega dei Ticinesi-Unione democratica di Centro), Filippo Lombardi (Partito popolare democratico più “Generazione giovani”), Giovanni Merlini (Partito liberale-radicale) e Marina Carobbio Guscetti (Partito socialista). Occhio alle modalità di voto, pena annullamento: crocetta nella casella a fianco del nome dei candidati prescelti, facoltà di esprimere o una o due preferenze, niente doppiature, niente stralcio, niente indicazione dei nomi a mano. A quanti opteranno per l’utilizzo della corrispondenza – e si andrà nell’ordine dell’85-87 per cento degli aventi diritto in espressione – vengono ricordati i tempi utili: in cassetta comunale, entro le ore 12.00 di domenica 17 novembre; per posta “A”, entro giovedì 14 novembre; per posta “B”, entro martedì 12 novembre.