Home CRONACA Eroina ed una pistola di troppo, 55enne fermato su un treno

Eroina ed una pistola di troppo, 55enne fermato su un treno

Una pistola, possesso da spiegarsi; eroina in discreta quantità, dicansi varie diecine di grammi, e qui non c’è molto su cui costruire teoremi autoassolutori. Tali, insieme con strumenti e confezioni utili per suddividere gli stupefacenti in dosi, i materiali sequestrati ad un 55enne – ora agli arresti ed indagato per reati afferenti – nel corso sia della perquisizione personale sia della visita al domicilio dell’uomo, il tutto maturato mercoledì scorso e reso noto oggi dal ministero pubblico. Del soggetto si sa che è cittadino svizzero, che ha residenza nel Luganese, che si trovava a bordo di un treno proveniente dalla Svizzera tedesca e che il suo fermo ha avuto luogo in prossimità della stazione ferroviaria di Lugano; nelle attività di indagine e di esecuzione dei provvedimenti sono state impegnate forze delle Guardie di confine, della Polcantonale e della Polcom Lugano. Il 55enne è sospettato di aver spacciato importanti quantitativi di droga a consumatori sulla piazza luganese; come da “dossier” nelle mani della procuratrice pubblica Marisa Alfier, valgono al momento ipotesi di reato quali infrazione aggravata (in subordine, infrazione semplice) e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti, oltre all’infrazione alla Legge federale sulle armi.