Home CRONACA Erano in “visita” dall’Italia: scassinatrici prese sulla frontiera

Erano in “visita” dall’Italia: scassinatrici prese sulla frontiera

Due scassinatrici, entrambe con passaporto croato ed entrambe provenienti da campi-nomadi del Norditalia, sono state intercettate, fermate ed arrestate lunedì 23 dicembre – di questo pomeriggio l’informativa del ministero pubblico “in uno” con Polcantonale e Guardie di confine – in quanto responsabili di una serie di furti con scasso messi a segno soprattutto nel Mendrisiotto. L’individuazione delle due donne, che stando ai documenti avrebbero 22 e 20 anni, ha avuto luogo a Vacallo, in prossimità del valico in frazione Pizzamiglio verso Maslianico (Como), sull’entrata in territorio elvetico: dalle perquisizioni al veicolo ed alle persone è emersa la presenza di numerosi attrezzi utili per effrazioni, e dall’attività investigativa svolta è risultata la chiara connessione delle due giovani in episodi delittuosi. Da qui le ipotesi di reato: furto, danneggiamento e violazione di domicilio. Il “dossier” è nelle mani del procuratore pubblico Pablo Fäh.