Home CRONACA “Diritto al cibo”, il Ticino pronto a rispondere su sette piazze

“Diritto al cibo”, il Ticino pronto a rispondere su sette piazze

211
0

S’annunzia anche dal Ticino una significativa risposta all’appello di sabato 16 marzo per la prima giornata di promozione del “diritto al cibo”, progetto condiviso fra tre realtà (“Azione quaresimale”, Heks-Eper ed “Essere solidali”) con l’obiettivo di ridurre la sofferenza per fame in Africa, in Asia e nell’America latina: sette infatti le sedi – mercato a Bellinzona, piazza Dante a Lugano, ed inoltre parrocchie di Cevio, Giubiasco, Lugano Sacro Cuore, Caslano e Mezzovico-Vira-Sigirino – in cui gruppi di volontari offriranno rose e prodotti da panificio in cambio di un modesto contributo economico; su alcune bancarelle saranno vendute inoltre torte e confetture. Oltre 300 le località interessate su suolo elvetico.