Home CRONACA Covid-19 in Ticino, passo indietro: più decessi e ricoveri che dimissioni

Covid-19 in Ticino, passo indietro: più decessi e ricoveri che dimissioni

273
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 13.40) Su numeri “piccoli”, ma che proprio per questo si fanno notare, il passo indietro registrato nel transito da ieri all’alba di oggi per quanto riguarda la lotta del Ticino alla pandemia da Covid-19: cinque infatti i decessi registrati nelle ultime 24 ore, 933 in totale dal marzo 2020, in compresenza di nove fogli di dimissioni da strutture nosocomiali e di otto ricoveri; 160 sono pertanto i pazienti accolti in ospedale, con quota pari al 15 per cento di soggetti che versano in reparti di terapia intensiva. Rilevansi inoltre 41 nuovi contagiati, per effettivi 26’717 casi nel volgere di 11 mesi. Nessuna novità per ciò che riguarda l’incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati (a valori di tre giorni addietro, cinque per cento su 676 “test” controllati in laboratorio); 396 le persone in isolamento, 600 quelle in quarantena valendo le cifre di ieri. In aumento anche i deceduti per cause covidiane all’interno di residenze per anziani: due le vittime nell’identico intervallo di tempo, 382 in tutto; un caso in più, due i guariti, 19 pertanto i pazienti che risultano distribuiti in sette complessi.