Home CRONACA Covid-19 in Ticino, niente altri decessi. Salgono (“pour cause”) i contagiati

Covid-19 in Ticino, niente altri decessi. Salgono (“pour cause”) i contagiati

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.52) Sì, è un ritorno in doppia cifra; e no, tale ritorno non è sufficiente per destare nuovo allarme. Lo si era scritto e detto in più salse, del resto, e da tempi non sospetti: da piangersi sono i morti; da sostenersi con incoraggiamento e preghiere sono coloro che entrano in ospedale, e tanto di più chi versi in terapia intensiva, e con forza ancor maggiore chi sia intubato; il valore proprio del numero dei contagiati, per contro, dipende di massima dai controlli che vengono esperiti giorno dopo giorno. Non ci si meravigli, allora, rilevandosi 14 nuovi casi in Ticino nel volgere delle ultime 24 ore sino all’alba di oggi; e la cosa viene spiegata anche da Giorgio Merlani medico cantonale, a fronte di un incremento nel numero dei tamponi emerge in misura più rilevante il quadro degli asintomatici e che pure con il virus sono venuti a contatto; superata la soglia dei 3’300 soggetti, e per la precisione si arriva a 3’301, in conferma della previsione di lungo periodo ad un caso conclamato ogni 100 abitanti.

Ferma invece, e questa è buona notizia, la tragica contabilità delle vittime, che restano 344. Ufficialmente quattro in più i dimessi da strutture nosocomiali, 885 in tutto; con discrepanza di un’unità, constano ora 50 ricoverati, 45 dei quali in reparto e cinque intubati (nessuno in terapia intensiva “ordinaria”). Ultimo ragguaglio a livello svizzero, in verità con aggiornamento a cinque soli Cantoni su 26 – vale il consueto computo sul portale www.corona-data.ch; rilevati oggi Ginevra, Svitto, Berna, Basilea-campagna e Soletta – e che si integra con i riscontri dal Ticino: 30’634 i contagiati, 1’898 i deceduti.